PREMIO AL MIGLIOR PROGETTO
DI“LEARNING ACCESSIBILE”

L’Associazione OLIMPYUS, per il raggiungimento dei suoi scopi sociali, anche nel 2024 ha scelto di indire il premio “LEARNING ACCESSIBILE”.   

Lo scopo è quello di valorizzare tutte quelle buone pratiche realizzate nel mondo educativo o formativo che abbiano permesso il superamento delle barriere di apprendimento e fruizione cognitiva consapevole dei contenuti grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali o dell’intelligenza artificiale

Il fine del premio è quello di raccogliere in modo sistematico e socializzare nelle forme più ampie possibili tutte quelle buone pratiche le cui ricadute abbiano permesso:  

  • i processi di inclusione e/o integrazione,  
  • la valorizzazione delle diversità o dei talenti,  
  •  la parità di genere o il superamento delle discriminazioni, 
  • il contrasto al bullismo (anche cyber), al bodyshaming, all’emarginazione, alla violenza,  
  • lo sviluppo di una cultura antifragile, soprattutto nelle nuove generazioni.  

Verranno premiati “progetti e/o esperienze” concrete legate al mondo dell’apprendimento, formale o informale, nell’accezione più ampia che può essere data al vocabolo: dalla realizzazione di una app all’attivazione di un servizio, dall’ottenimento di un brevetto a un percorso didattico/formativo, come anche laboratori, ricerche o iniziative socioculturali.  

Non vi saranno limiti ai settori in cui i “progetti e/o esperienze” si sono concretizzate: dagli ambiti STEM a quelli umanistici, da quelli finanziari o sociali a quelli artistici, ecc..  


Al premio saranno ammessi solo i “progetti e/o esperienze” che si siano effettivamente concluse o entrate a regime entro il 2023. Non saranno ammessi, invece, quelli che siano ancora in fase di progettazione, prototipazione o sperimentazione preliminare.  

Possono partecipare al premio sia soggetti con personalità giuridica, pubblica o privata, che le singole persone fisiche

La valutazione e i punteggi saranno legati all’uso delle tecnologie digitali e dell’intelligenza artificiale applicata ai processi di apprendimento/formazione, in rapporto al livello di accessibilità realizzato, come anche di fruizione cognitiva consapevole raggiunto.

A titolo puramente esemplificativo, non esaustivo, per tecnologie digitali applicate ai processi di apprendimento/formazione si intende:

  • E-learning asincrono, webinar sincroni, dirette streaming
  • Intelligenza Artificiale generativa o Machine learning in generale
  • Approcci di Gamification o di Coding
  • Realtà aumentata, virtuale o mista (AR/VR)
  • Metaverso nelle diverse accezioni possibili
  • Sensoristica indossabile o telemetria
  • Blockchain o NFT
  • Robotica o droni
  • Sviluppo di App o piattaforme di servizi


Il Contest si articolerà in tre fasi distinte

Una prima fase finalizzata a CONCORRERE al premio, attraverso la compilazione della “Scheda di partecipazione” e il successivo caricamento degli “Allegati” di presentazione dei “progetti e/o esperienze”, che verranno suddivise in due specifiche categorie: 


Una seconda fase mirata alla VALUTAZIONE dei “progetti e/o esperienze” concorrenti, che avverrà sulla base di un punteggio assegnato da una “Giuria” multidisciplinare, composta da esperti di alto livello di vari ambiti (istituzionali, professionali, di mercato, socioeconomici, scientifici, culturali).  

I membri valutatori esprimeranno il loro apprezzamento in base ai seguenti criteri-guida, elencati in ordine di importanza: 

  • Cambiamento nella strategia d’uso delle tecnologie digitali in generale, e dell’intelligenza artificiale in particolare, nei processi di formazione/educazione; 
  • Innovazione nell’apprendimento in termini di abbattimento delle barriere; 
  • Originalità delle ricadute operative in termini di diversità e inclusione; 
  • Scalabilità in termini di allargamento della platea degli utenti o dei territori che ne possono fruire. 


Una terza fase di PREMIAZIONE, all’interno di un contest nazionale, in presenza e online, in cui personalità autorevoli del mondo del lavoro e delle istituzioni consegneranno ai vincitori, secondo la classifica stilata dalla “Giuria”: 

  • Premio in denaro per la categoria “SOCIALE”, pari a euro 3.000
  • Premio in servizi di marketing e/o mentoring per la categoria “BUSINESS”, pari a euro 5.000 in valore nominale 
  • Menzioni speciali della “Giuria”


Tutti i “progetti e/o esperienze” partecipanti al premio verranno promossi e valorizzati anche dopo la conclusione della premiazione: sia tramite i canali social dell’Associazione, sia attraverso specifiche road-map di presentazione dei vincitori a imprese e istituzioni di alto livello.  

Fermo restando il diritto d’autore, i soggetti partecipanti autorizzeranno l’Associazione Olimpyus a pubblicare e pubblicizzare i loro lavori con le modalità che riterrà più opportune, senza pretesa di compensi.  

Ai proponenti premiati è consentita la pubblicazione del riconoscimento sui loro canali di comunicazione (web/social/newsletter). 

Road Map

21 MARZO 2024

Inaugurazione del premio e apertura dell’arco temporale entro cui sarà possibile la candidatura dei “progetti e/o esperienze”

30 GIUGNO 2024, ore 13:00

Data e orario di chiusura ultimo entro cui è possibile la candidatura al premio dei “progetti e/o esperienze

20 SETTEMBRE 2024

Premiazione dei vincitori, all’interno di un evento nazionale

La Giuria

Raffaele Di Fuccio

Università Pegaso
Professore Associato

Carla Fermariello Consuelo

Comune di Roma
Presidente CCP XI, Scuola

Valentina Gambaro

WorkWide Women
Digital Project Manager

Stefano Marchese

EFI-Italia
Vicepresidente

Francesco Reale

Fondazione Adecco
Segretario Generale 

Daniele Regolo

Gruppo Openjobmetis
D&I Ambassador 

Veronica Buongiorno
Gi.Group SpA
Unit Delivery Coordinator

Mino Dinoi
AEPI
Presidente

Guido Stratta

Accademia della Gentilezza
Presidente

Marta Pietrelli
Fondazione Mondo Digitale
Project Officer

Presenta il tuo progetto entro:

Skip to content